Italiano Español Português English
Manuale pdf gratis
Sitemap Adobe Autodesk Corel Linguaggio di Programmazione Microsoft Open Source Numerosi manuali

Manuale di ingegneria del SW





Manuale di ingegneria del SW

Manuale di ingegneria del SW SCARICA IL MANUALE
Manuale in formato pdf in modo da poter salvare sul tuo PC, e-book reader o di stampa.


Sponsored Link



Nota: Il manuale che stai per scaricare è compresso in formato RAR, se non si dispone di un file rar decompressore è possibile scaricare 7-zip e si può visualizzare il Foxit PDF Reader.



Indice di Manuale di ingegneria del SW


Parte 1
Introduzione
Definizioni
Breve storia dell’Ingegneria del Software
Qualità del Software
qualità interne, hanno a che fare con gli sviluppatori
qualità esterne, sono visibili dall'utente
Affidabilità
Correttezza
Robustezza
Prestazioni
Usabilità
Verificabilità
Manutenibilità
Riusabilità
Produttività
Tempismo
Principi dell'Ingegneria del Software
Rigore e Formalità
Separation of Concern
Modularità
Astrazione
Anticipazione dei cambiamenti / Design for Change
Anticipazione dei Cambiamenti (Design for Change)
Processo di Produzione
Studio di fattibilità
Analisi e Specifica requisiti
Progettazione
Programmazione e test dei moduli
Integrazione e test di sistema
Manutenzione
Altre attività
Cicli di Vita del Software
Code & Fix
Big Bang
Modello a cascata
Modello a V
Varianti del modello a cascata
Modelli evolutivi incrementali
Modelli trasformazionali
Meta-modello a Spirale di Boehm
Modello Win Win
Modello COTS
Unified Process (UP)
Extreme Programming (XP)
Principi di XP
Figure in Gioco
Coach
Programmatore
Tracker
L’Approccio di XP
planning
planning game
cliente sul posto
brevi cicli di rilascio
designing
uso di metafora
semplicità di progetto
refactoring
coding
programmazione a coppie
proprietà collettiva del codice
integrazione continua
standard di codifica
settimana di 40 ore
testing
testing
Documentazione
Ciclo di vita “In the Large” (Open Source)
Supporti alla Comunicazione
Source Code Management
Repository
Workspaces & Repository
Tags
File Annotation
Build Tools
Bug Tracking Systems
Confronto tra Processi
Valutare lo stato corrente all’interno dell’organizzazione
Programmare miglioramenti
Confrontare varie possibilità di sviluppo
Initial
Repeatable
Requirements Management
Software Project Planning
Software Project Tracking and Oversight
Software Subcontract Management
Software Quality Assurance
Software Configuration Management
Defined
Organization Process Focus
Organization Process Definition
Training Program
Integrated Software Management
Software Product Engineering
Intergroup Coordination
Peer Reviews
Managed
Quantitative Process Management
Software Quality Management
Optimizing
Defect Prevention
Technology Change Management
Process Change Management
scopi
impegni
capacità
attività
metodi di "monitoring" della realizzazione
metodi di verifica della realizzazione
Parte 2
Object Oriented Concepts
Introduzione
Programmazione Modulare
Relazioni tra Moduli
Tipi di Moduli
Classi
Comportamenti (metodi)
Conoscenze (attributi)
Relazioni tra i Moduli
Generalizzazione (ereditarietà)
Aggregazione (IS_PART_OF)
Composizione
Associazione
Dipendenza
Altri Concetti OO
Polimorfismo
Dynamic Binding
Package
Interfaccia
Interfacce
Tecniche di Modellazione delle Classi
Noun Extraction (Estrazione dei Nomi)
Ridondanza
Nomi vaghi e generici
Nomi di eventi e operazioni
Metalinguaggio
Ciò che è esterno al sistema
Attributi
Common Class Types
Concetti
Cose Reali
Ruoli e Persone
Eventi
Organizzazioni
Posti
CRC Cards
Responsabilità
Collaborazioni
Misti (almeno formalmente)
Patterns
Strutturali
Comportamentali
Creazionali
Singleton
State
Table Driven: L’attenzione viene puntata sui passaggi di stato
Pattern Driven: L’attenzione viene puntata sulle operazioni da compiere nei vari stati
Composite
Decorator (Wrapper)
Command
Factory Method
Diagrammi Dinamici UML
Statici
Class Diagram
Object Diagram
Dinamici
Use Cases
Interaction Diagram
State Diagram
Activity Diagram
Sequence Diagram
Collaboration Diagram
State Chart
Package Diagram
Component Diagram
Deployment Diagram
Aspect Oriented Programming
Code Tangling
Code Scattering
Identificazione degli aspetti importanti da separare
Identificazione dei meccanismi di composizione usabili
Parte 3
Reti di Petri
Individuare la Transizione che Scatta
Il Buffer Infinito viene ottenuto eliminando il posto B0
Relazioni
Sequenza
Conflitto
Concorrenza
Concorrenza Effettiva
Proprietà
Raggiungibilità
Limitatezza
Vitalità
Estensioni delle Reti di Petri
Capacità dei Posti
Archi Inibitori
Pesi degli Archi
Reti Condizioni Eventi
Reti Conservative
Stato Base e Rete Reversibile
Copribilità
Grafo di Copertura
Rappresentazione Matriciale
I rappresenta gli archi in input alle transizioni
rappresenta gli archi in output alle transizioni
m rappresenta le marcature dei posti
P-Invarianti
T-Invarianti
Modellizzazione di Sistemi Fortemente Real-Time (propedeutico alle reti Time Based)
Modelli Temporali
Ritardo sui Posti
Ritardo sulle Transizioni
Modelli Misti
Tempo di scatto sulle Transizioni (unico o multiplo, fisso o variabile, assoluto o relativo)
Tempi di Scatto Unici e Multipli
Set di Tempi di Scatto Fissi e Variabili
Tempi di Scatto Assoluti e Relativi
Reti Time Based (TB nets)
Transizioni Temporizzate
Tempi di Scatto Assoluti
Set di Tempi di Scatto Multipli
Tempi di Scatto Variabili in cui i set di tempi di scatto dipendono dai timestamp dei token in input
Reti con Semantica Temporale Debole (Weak Time Semantics)
Le transizioni possono scattare solo entro i loro set di tempi di scatto
Le transizioni non possono scattare prima di essere state abilitate
Le transizioni abilitate non sono forzate e scattare
Assiomi delle Reti Time Based
Assioma 1: Monotonicità con rispetto della marcatura iniziale
Assioma 2: Monotonicità della Sequenza di Scatti
Assioma 3: Divergenza di tempi (non-zenoness)
Teorema WTS = MWTS
Reti con Semantica Temporale Forte (STS, Strong Time Semantics)
Assiomi delle Reti Time Based
Assioma 4: Forte Marcatura Iniziale
Assioma 5: Forte Sequenza di Scatto (STS)
Differenza tra STS e WTS
Mixed Time Semantic (MTS)
Il Tempo come Concetto Derivato
Reti High Level Time Petri Nets (HLTPN)
Analisi di Reti Temporizzate
Parte 4
Verifica e Convalida
Come Verifica (Verification)
Come Convalida (Validation)
Verifica e Convalida
Malfunzionamento
Tecniche di Analisi
Tecniche Statiche
Tecniche Dinamiche
Metodi Formali
Analisi Data Flow
Modelli statistici
Testing
Debugging
Principi Fondamentali
sensitività
ridondanza
partizionamento
restrizione
feedback
Tipologie di Analisi
Prove Formali
Testing
Debugging
Correttezza di un Programma
Proprietà dei Criteri di Selezione dei Test
Teorema dei Test Ideali
Efficacia dei Casi di Test
Criteri di Copertura dei Test Strutturali
Criterio di Copertura dei Comandi
Criterio di Copertura delle Decisioni
Criterio di Copertura delle Condizioni
Criterio di Copertura di Decisioni e Condizioni
Criterio di Copertura delle Condizioni Composte
Criterio di Copertura di Decisioni e Condizioni Modificato
Applicabilità dei Criteri di Copertura
Altri Criteri di Copertura
Criterio di Copertura dei Cammini
Criterio di N-Copertura dei Cicli
Applicabilità dei Criteri di Copertura
Altri Criteri
Analisi delle Sequenze di codice lineare e salti (Linear Code Sequence and Jump)
Copertura dei cammini interna e di confine (Boundary interior)
Copertura dei cammini base
“Criterio” di Copertura del Budget
Analisi Statica
Analisi statica in compilazione
Analisi del Data Flow
Regole Data Flow
Criterio di Selezione Definizione-Uso [DU]
Criterio di Copertura degli Usi
Criterio di Copertura dei Cammini Definizione-Uso
Altre Analisi di Flusso
apertura (specializzare in al: apertura in lettura e as: apertura in scrittura)
chiusura
lettura
scrittura
Analisi in modelli Object Oriented
Ereditarietà
Classi Astratte
Dynamic Binding
Class Testing
Beebugging
Dump della Memoria
Analisi Mutazionale
Test Funzionale
funzionalità non implementate
cammini di flusso dimenticati
Testing delle Interfacce
A invocazione con parametri
A condivisione di memoria
A metodi
A passaggio di messaggi
I tipi di errori
Sbaglio nell’uso dell’interfaccia
Fraintendimenti dell’interfaccia
Errori di tempistica o di sincronizzazione
un valore
un intervallo
un insieme di valori correlati
una condizione booleana
Test di Frontiera
Category Partition
A – Analisi delle Specifiche
B: Partizionare le categorie in “scelte”
C: Determinare eventuali vincoli tra le scelte
D: Scrivere test e documentazione
caratteristiche esplicite
caratteristiche implicite
Software Inspection
Planning: Il moderatore sceglie i partecipanti e fissa gli incontri
Overview: Serve per fornire il background e assegnare i ruoli
Preparation: Attività svolte offline per la comprensione del codice o della struttura del sistema
Inspection
Rework: L’autore si occupa dei difetti individuati
Follow-up: Si tratta di una possibile re-ispezione
Active Design Reviews
Controlli banali (e.g., formattazione)
Riferimenti: Checklists, Standard con esempi
Aiuti alla comprensione del codice
Annotazioni & comunicazioni
Guida al processo e rinforzo
analisi cost-effective
Parte Manageriale
Linee di Codice
numero di errori potenziali
tempo necessario per sviluppo
valutazione dell’utilità e della quantità di riuso
Metriche di Produttività
Punti Funzione
Punti Oggetto
Software Science di Halstead
Operando
Operatore
Numero Ciclomatico (McCabe)
Funzioni del Management
Tecniche di Stima
Stime Umane
Stime Automatizzate
Produttività: LineeCodice / MeseUomo
Qualità: Errori / LineeCodice
Costo Unitario: CostoTotale / LineeCodice
Machine Learning
Stime Algoritmiche
Modello COCOMO
Pianificazione e analisi requisiti
Progetto
Sviluppo
Integrazione e testing
Semplici
Intermedie
Complesse
Legati al prodotto
affidabilità richiesta 0.65
dimensione database 0.22
complessità 0.95
Legati alle macchine
efficienza richiesta 0.66
memoria richiesta 0.56
variabilità ambiente sviluppo 0.43
tempi di risposta 0.28
Legati al personale
esperienza analisi 0.69
esperienza di dominio 0.47
esperienza sviluppo 0.72
conoscenza ambiente 0.31
conoscenza linguaggio 0.19
Legati al progetto
tecniche di programmazione avanzate 0.42
strumenti avanzati 0.41
tempi di sviluppo stretti 0.13
Modello COCOMO 2
Prototipizzazione
Riuso
COFT: Acquisizione di Componenti Esterni
Prime fasi e prototipizzazione
Fase di progettazione
Fase successiva alla definizione dell’architettura
Modello di Putnam (SLIM)
Osservazioni

Scaricare




Scaricare decompressor 7-zip
Scarica PDF reader Foxit PDF Reader.
ManualiPDF © 2015 - Creative Commons